°°VetJournal – Micobatteriosi negli psittacidi°°

Micobatteriosi negli psittacidi: 123 casi

M. genavense l’agente primario in uno studio effettuato negli Stati Uniti: lesioni soprattutto epatiche, spleniche e intestinali

Uno studio ha descritto 123 casi di micobatteriosi diagnosticati negli psittacidi su un totale di 9241 campioni sottoposti a necroscopia o istopatologia tra il 1990 e il 2007 negli USA. Le specie più comunemente affette erano Amazoni (Amazona spp.) (n = 32; 26%) e Parrocchetti dalle guance grigie (Brotogeris pyrrhopterus) (n = 23; 18,7%).

I principali reperti macroscopici alla necroscopia erano un aumento di volume di fegato e milza che si presentavano pallidi e chiazzati e l’ispessimento della parete del piccolo intestino con numerosi piccoli noduli miliari pallidi sulla mucosa. L’esame microscopico rivelava l’infiltrazione di macrofagi schiumosi e cellule giganti contenenti batteri acido-resistenti in diversi organi.

Il gene che codifica per la proteina da shock termico da 65 kDa (hsp65) dei micobatteri veniva amplificato mediante nested-PCR sul DNA estratto da 22 casi. Le specie di Mycobacterium coinvolte venivano determinate mediante analisi delle endonucleasi di restrizione dei prodotti PCR. Mycobacterium genavense veniva identificato in 19 casi e Mycobacterium avium in 2 casi. Un pappagallo Touit spp. presentava un’infezione mista sostenuta da entrambe le specie di micobatteri.

Gli autori concludono che M. genavense è la causa primaria di micobatteriosi negli psittacidi e che il suo potenziale ruolo zoonosico dovrebbe essere preso in considerazione, soprattutto per i proprietari immunocompromessi.

“Avian Mycobacteriosis in Psittacines: A Retrospective Study of 123 Cases” Palmieri C, Roy P, Dhillon AS, Shivaprasad HL. Comp Pathol. 2012 Aug 8. [Epub ahead of print].

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Coccinella Studentella. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...