°°Joyeux Noël!°°

Dopo tre mesi di spirito natalizio, tanta tanta neve e qualche regalo scartato prima del tempo, ci siamo: è il momento dei saluti e degli auguri. E lo so che questo periodo non piace troppo a qualche Grinch di mia conoscenza ma vedetela così: anche se non credete, anche se tollerate le riunioni familiari come una scheggia nell’alluce, anche se vi sentite mielosamente appiccicosi di ipocrisie patognomicamente festive, questo è comunque il momento di essere più buoni. Non si tratta di tradizioni e di convenevoli, si tratta di noi. Perché in fondo essere più buoni fa bene soprattutto a noi e questo è innegabile quanto impagabile è la gioia che ne deriva. Insomma, del sano egoismo nell’essere altruisti ma, se fa bene a tutti, che male c’è? Vi avverto subito che per servire alla mensa dei poveri il 31 sera bisognava prenotarsi prima del 7 ma d’altra parte basta trattenere qualche gesto di affetto in meno o anche solo lasciare sul davanzale per qualche uccellino infreddolito le briciole del pane o la base del pandoro che non si mangia mai nessuno per via di quel suo colorito tendente alla pece. Natale non è solo la pochette di Dior o il cenone da 48 portate. Natale per me è esattamente come quel telegramma e quelle lacrime di pura gioia.



menu_natale_2_A5.pdf

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Coccinella Pepata. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...