arte per natura

Cracking Art, Manifesto del Terzo Millennio

Progetto Filosofico di Omar Ronda

  1. Vogliamo cambiare i codici dell’Arte futura.
  2. L’Arte è importante come la nostra stessa vita.
  3. Siamo uomini del presente e vogliamo che il nostro lavoro interpreti le problematiche contemporanee.
  4. Non esiste Arte e vita senza una natura integra.
  5. L’Arte e la cultura sono l’unica possibilità di salvezza del mondo e dell’umanità.
  6. Abbiamo scelto la definizione "Cracking" per il nostro lavoro perché indica la scissione molecolare tra naturale ed artificiale.
  7. La nostra materia elettiva è la "Plastica", contenitore di tutto il vissuto del pianeta, naturale/artificiale, antica/futuribile. Noi cerchiamo in lei le arcaiche origini antropologiche, vegetali, animali, per costruire una nuova iconografia.
  8. Siamo nemici dell’ipocrisia, della congiura, del sospetto.
  9. Lotteremo per la difesa della natura e dell’uomo con tutte le nostre forze.
  10. Vogliamo lasciare un mondo migliore di quello che abbiamo trovato.

Biella, Italia, 30 maggio 1993

In un recente articolo Philippe Daverio l’ha definita "arte ironica e dissacratoria". Sono installazioni create a tutela dell’ambiente, in plastica riciclata, che riprendono le forme di animali in pericolo di estinzione, disseminate in spazi aperti. Gli artisti cracking ritrovano nelle forme naturalistiche la primordiale natura che è nascosta nella materia stessa e che attraverso sedimentazioni millenarie ha generato il petrolio, "sintesi organica di tutto il vissuto del pianeta", la materia naturale per eccellenza essendo l’erede genetico di ogni vita animale e vegetale e noi, a nostra volta, siamo destinati a divenirne parte. Il "cracking" è un processo che spezza le catene molecolari del greggio (naturale) per trasformarlo in un magma (artificiale) da cui si ottengono infiniti derivati utili alla civiltà contemporanea che hanno invaso la nostra vita e l’ambiente, sino ad entrare in simbiosi con l’organismo umano. La filosofia è dunque quella di usare icone plastiche della natura per restituire al petrolio la sua antica immagine organica.

Fondazione Mazzotta, Milano (14 settembre – 21 ottobre)

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Coccinella Grassottella. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...